QUESTO SITO NON E' PIU' AGGIORNATO DALL'ANNO 2017

IL NUOVO SITO UFFICIALE DI GIACOMO BERGOMI
E' RAGGIUNGIBILE ALL'INDIRIZZO:

WWW.GIACOMOBERGOMI.COM

CLICCA QUI

 


Home
Introduzione al sito
Biografia
Mostre personali
Mostre collettive
Premi e riconoscimenti
Antologia critica
Opere
Esposizioni permanenti
Catalogazione
Memoteca
Notizie
Links
Mailing List
Contatti

 
 
MEMOTECA BERGOMI: MUSEO GIACOMO BERGOMI DI MONTICHIARI
Una nuova esposizione lombarda a carattere etnografico


Il Museo Etnografico "Giacomo Bergomi", ubicato presso il Centro Fiera del Garda, è uno dei poli espositivi del Sistema Museale MontichiariMusei della città di Montichiari (BS). Inaugurato nel 2004 e riconosciuto come "Museo" dalla Regione Lombardia, valorizza la collezione etnografica creata dal pittore Giacomo Bergomi e donata al Comune nel 1999.
L'esposizione si articola attraverso due sale, quella permanente e quella temporanea: la prima si snoda attraverso le principali tappe del ciclo della vita e dell'anno tradizionale contadino, mentre la seconda è destinata ad accogliere mostre tematiche a rotazione.
L'esposizione permanente intende offrire ai visitatori un'ampia ricostruzione dei cicli tradizionali dell'anno (feste e ricorrenze stagionali) e della vita umana, còlti nel loro intreccio reciproco oltre che nei loro nessi con le attività agricole e silvo-pastorali tipiche della montagna e della pianura.
L'allestimento vuole offrire una sintesi di queste realtà, raccontando di alcuni temi salienti del mondo alpino e padano tradizionale, attraverso l'ausilio di pannelli illustrativi, di reperti dotati di didascalia, di fotografie storiche - provenienti dagli archivi Piero Vistali, Simone Magnolini, Giovanni Negri e Paul Scheuermeier –, di videoclip di carattere didattico e di dipinti e disegni dello stesso Bergomi.
Il Museo è inoltre dotato di un'area riservata alle attività didattiche, di una sala proiezioni con 50 posti a sedere e di una sala consultazione dotata di postazioni informatiche, di un bookshop e di una biblioteca-mediateca, aperta al pubblico, specializzata in antropologia museale e in didattica dei beni demo-etno-antropologici.
Nel maggio 2015 è stata inaugurata la mostra temporanea "Dal campo alla tavola", dedicata ai cambiamenti della filiera agricola e degli stili alimentari popolari del mondo contadino del territorio bresciano nel corso del Novecento. L'esposizione ripercorre le tecniche storiche di coltivazione, produzione, trasformazione, conservazione e consumo dei principali alimenti, fino ad arrivare ai profondi mutamenti apportati dall'agricoltura intensiva e dalla produzione industriale dei cibi, invitando i visitatori ad un confronto critico e attivo con gli stili alimentari odierni e la loro problematicità in termini sia dietetici che di sostenibilitè ambientale. Corredano l'esposizione fotografie storiche e contemporanee delle campagne e dei cibi, un filmato con interviste ad anziani ex-contadini che raccontano degli stili alimentari prima degli anni Sessanta, nonché alimenti veri e propri come farine di vari cereali, legumi, frutta e semi accanto ad alimenti precotti e confezionati che oggi si trovano nelle grandi catene di distribuzione.

Michela Capra, Conservatore del Museo

 

Museo Bergomi c/o Centro Fiera del Garda
Via Brescia, 129
25018 Montichiari (Brescia)

Orari di apertura:
venerdì-sabato: 10-13 e 14-18
domenica: 14.30-19
(chiusura estiva variabile in agosto)
ingresso libero, visite guidate su prenotazione

Chiusura:
25 e 26 dicembre, 1 gennaio,
domenica e lunedì di Pasqua,
1 maggio e 15 agosto

Consigliamo di verificare gli orari chiamando al numero sottostante

Per informazioni e prenotazioni:
tel. 030 9650455
mail: info@montichiarimusei.it 
www.montichiarimusei.it


 
  Catalogazione delle opere di Giacomo Bergomi  
  E' in atto la catalogazione delle opere di Giacomo Bergomi  

  A Montichiari una mostra permanente, un documentario e un concerto dedicati a Giacomo Bergomi  
  Montichiari: la mostra e il documentario  

  Opere di dubbia autenticita' sul mercato bresciano  
  Il Gruppo Bergomi ha attivato procedure per il censimento dei dipinti e per contrastare la diffusione dei falsi e per promuovere lo studio della produzione del pittore.  

Sito internet a cura di Work On Web Work On Web: realizzazione siti internet per l'arte E-mail: info@workonweb.it